Negli impianti di produzione del pellets si ha una continua movimentazione del materiale, con conseguente sviluppo di polveri.
I vari vagli, nastri, coclee vengono provvisti di prese appositamente conformate, così come gli essiccatori, dai quali esce del materiale umido che viene pretrattato con dei cicloni.
Le rimanenti utenze inviano il flusso direttamente ad un filtro a maniche con pulizia mediante lavaggio in controcorrente di aria compressa, dimensionati con tutte le sicurezze imposte dalla normativa Atex: valvola di sovrapressione, pannelli di rottura, valvole di scarico in automatico, rilevatori di polvere a camino ecc…
Un ventilatore ad alto risparmio energetico, con trasmissione mediante giunto di accoppiamento, mantiene l’adeguata depressione nella linea.